facebook_linktwitter_linkgoogleplus_link

Irrigazione Verzegnassi
Che cos'è PayPalcontrassegno

TELO IN PVC NORMALE | TELO IN PVC RINFORZATO | DOWNLOAD CATALOGHI E LISTINI



Consigli per l'installazione

Realizzazioni di laghetti con telo in pvc rinforzato o normale in una mescola particolare che li rende atossici, flessibili, resistenti al gelo e a tutti gli agenti atmosferici compresi i raggi UV

TUTTI I TELI

hanno il TRASPORTO GRATUITO


VAI AL MODULO D'ORDINE

carlo
Realizzazione del Sig. CARLO - Como/Albate


Dopo aver disegnato la forma migliore con l'aiuto di una cordicella , si procede allo scavo la cui profonditá puo' variare dai 40 agli 80 cm. Consigliamo di creare due livelli, uno per le piante palustri di circa 20 cm. ed uno per le ninfee dai 40 agli 80 cm. Lo scavo deve essere livellato con un sottile strato di sabbia o di terra fine. Stendere il telo facendolo aderire bene alle pareti fissando e mascherando bene il bordo con sassi , blocchi di tufo o pietre che possono essere eventualmente fermate con cemento. Se create una cascata impermeabilizzatela con il telo e dovrą funzionare con una pompa indipendente. Arredare a piacere l'interno del laghetto con dei ciotoli rotondi, delle rocce, delle anfore, o uno strato di ghiaia evitando materiali appuntiti. Le piante possono essere posizionate su vasi oppure direttamente sul fondo. Sistemare le pompe con il filtro al centro del laghetto, lontane dalle piante e quindi riempire d'acqua il laghetto.

info


telo grande

Per un giardino indimenticabile.........un laghetto artificiale é una scelta obbligata.

Può essere facilmente realizzato usando teli in PVC rinforzato oppure apposite vasche in plastica o vetroresina o quelle piu' prestigiose in vetroresina ricoperta da particolari sabbie e quarzi dalle più svariate forme e misure. Di facile installazione neccessita di pochissima manutenzione, quasi tutte le piante acquatiche sono perenni e le ninfee da sole offrono uno spettacolo di fioritura affascinante. Disponiamo di un vasto assortimento di laghetti sia in plastica che in vetroresina, di piante acquatiche, di pompe e luci sommerse ed articoli vari per laghetti. Una caratteristica del laghetto Ź la sua unicitą; non ne esistono due di uguali in quanto ogni laghetto Ź il risultato della fantasia e la passione di chi lo realizza e lo cura. Per installare un laghetto in vetroresina o termoformato si consiglia di procedere allo scavo la cui profonditą può variare perchŹ il laghetto può essere interrato a filo d'erba oppure solo in parte , per poi essere personalizzato con rocce semplici , rocce luminose, tufi, luci sommerse, decorazioni , piccole cascate, giochi d'acqua e fontanelle di tutti i tipi gestiti dalla pompa piu' opportuna in abbinamento a filtri per un ottimale gestione del tutto. Per accertarsi che il laghetto sia in bolla mettere un pė d'acqua nel laghetto e controllare che il livello d'acqua sia uniforme; procedere quindi a chiudere con terra o sabbia gli spazi fra la vasca e lo scavo. Le ninfee , ideali per abbellire il laghetto fioriscono da maggio ad ottobre e per una buona fioritura necessitano di acqua calma. Le piante palustri si collocano ad una profonditą d'acqua tra i 5 e i 25 cm. e possono essere coltivate in vaso; hanno periodi diversi di fioritura che variano da metą marzo fino a novembre. Indispensabili per un buon equilibrio biologico sono le piante ossigenanti che si distinguono in galleggianti : Pistia, Eichornia, Trapa natans; o da fondo: l'Elodea, Vallisneria, Miriophillium , Jussea. In caso di sviluppo eccessivo basterą sfoltirle. Per affrontare il problema delle alghe Ź importante usare periodicamente degli antialghe , sono consigliati gli antialghe ALGOFIN o CHIARO per le alghe filamentose mentre ALGOREM per le alghe unicellulari e acqua verde.Per ritardarne la formazione e colorare l'acqua di un simpatico colore azzurro usare BLU. Ogni qualvolta si esegue un cambio d'acqua si consiglia di aggiungere il biocondizionatore LIMPIDO. Per avere pesci sani e belli usare la soluzione protettiva PURO. E' importante far sempre funzionare la pompa durante qualsiasi tipo di trattamento dell'acqua per un ottimale regolazione dell'eco sistema . Ultimamente come alghicida si Ź rilevato efficace l'uso delle lampade a raggi ultravioletti (UV) che sterilizzano e mantengono chiara l'acqua per tutto il periodo estivo. Nella fauna del laghetto oltre a pesci rossi, canarino, subunkin trovano un ottimo habitat le koi (carpe giapponesi) apprezzate per i loro vivaci colori oltre che per essere ghiotte di insetti e girini. Molto utili sono le gambusie , ottime divoratrici di larve di zanzara. Durante l'inverno si consiglia di mantenere in funzione la pompa togliendo il gioco d'acqua. Non dare da mangiare ai pesci nei periodi piu' freddi. Non abbiate fretta nella fase dell'installazione dedl lagthetto ! Ottimo supporto tecnico sono i testi IL GIARDINO D'ACQUA MESE PER MESE (art.871) e LA GUIDA PER IL LAGHETTO DA GIARDINO (art.870)
Le pompe servono per l’ossigenazione, il ricircolo, la filtrazione, il movimento e la creazione di giochi d’acqua. Necessitano di alcune piccole manutenzioni fra queste la pulizia della girante o rotore, la pulizia del filtro, del pre-filtro o dei giochi d’acqua. Questi si possono pulire con dell’anticalcare o dell’aceto. In caso di arresto della pompa, controllare la presa elettrica, provvedere alla pulizia o alla sostituzione della girante. Se la pompa perde di potenza controllare i tubi di collegamento alla cascata o al filtro che possono essere sporchi. Fare attenzione a curve, riduzioni, strozzature, intasamenti e raccordi perché riducono sensibilmente la portata delle pompe. Durante il funzionamento dei giochi d’acqua, in caso di vento potreste notare un abbassamento del livello dell’acqua del bacino, conseguenza della fuoriuscita di zampilli d’acqua. Le pompe possono funzionare anche nel periodo invernale avendo la precauzione di togliere i giochi. Sulle pompe dotate di lampada a raggi UV (crystal pond, Easy life, filtri pressur flo) verificare periodicamente che non ci sia acqua all’interno del tubo al quarzo. Se ci fosse presenza d’acqua, controllare l’integrità del tubo e delle guarnizioni. Il tubo al quarzo, va pulito con dell’anticalcare per permettere ai raggi ultravioletti di venire a contatto con l’acqua. Le spugne di tutti i filtri vanno pulite o cambiate quando necessario. Tutte le pulizie devono essere frequenti nel periodo che va da aprile a settembre. Prima di qualsiasi manutenzione staccare la presa di corrente e vi ricordiamo che la parte elettrica non deve mai essere manomessa. Faretti: se non si accendono sostituire la lampadina e controllare il trasformatore che deve essere riparato dalle intemperie ma non essere chiuso per evitare il suo surriscaldamento.



Verzegnassi Claudio & C. s.n.c.
Via Gorizia, 13 Monfalcone 34074
tel.0481-711515  fax 0481-721221
  P.IVA 00308340314
  N.REA 43327
mail
 


RITORNA ALLA PANORAMICA DEI TELI ==>catalogo